Ballarò
Sbarchi 3

In mare con gli agenti della Guardia Costiera.

La troupe di Ballarò li ha intervistati a bordo della nave Dattilo, la stessa che solo la settimana scorsa di migranti in difficoltà ne ha salvati 1052, quanti ne entrano in 8 barconi.

Sbarchi 5

Per il Comandante Alessio Morelli sono “una ciurma di pirati. I migliori, per i salvataggi in mare”.

Sbarchi 2

Nel servizio di Francesca Biagiotti, in onda questa sera, vi mostreremo le immagini di un drammatico salvataggio nel Mediterraneo.

A Ballarò.

Filo spinato

Un filo spinato a 20 chilometri dall’Italia, che divide l’Istria in due. Una barriera anti-migranti che il governo sloveno ha tirato su a novembre al confine con la Croazia per fermare il flusso dei profughi in arrivo dai Balcani.

Ora quella barriera potrebbe essere estesa se si irrigidiscono le misure di controllo alle frontiere interne dell’Unione Europea.

Poco lontano dal filo spinato c’è il presidio allestito a Gorizia da Medici senza Frontiere per accogliere i profughi e far fronte all’emergenza umanitaria.

Da qui, questa sera, sarà collegata Eva Giovannini. Per capire quali sarebbero le ripercussioni se Austria e Slovenia dovessero ridurre ulteriormente gli ingressi nei loro paesi.

A Ballarò, in diretta su Rai3.

Migrante mostra targhetta di identificazione

L’accoglienza tedesca ai migranti in fuga dalla guerra e dall’Ungheria di Orban è tutta in questo reportage fotografico di Eva Giovannini, a Monaco per il collegamento di questa sera con Ballarò.

Un migrante mostra il braccialetto che gli Ungheresi gli hanno messo per l’identificazione: “Lo racconterò ai miei nipoti che in Ungheria mi hanno numerato come un animale”.

Giovannini Monaco 8 settembre bambino

Nelle immagini la gioia di un bambino, l’accoglienza della società civile, gli sforzi organizzativi di un Paese che si è fatto trovare pronto all’appuntamento con la storia.

Giovannini Monaco 8 settembre cartello refugees

Giovannini Monaco 8 settembre mamma con bambino

I protagonisti li ascolterete al microfono di Eva Giovannini. Non mancate!